Az. Agr. Tenuta Vannulo – Capaccio Scalo, Salerno

Ogni mattina il mondo è in coda per le perle delle bufale, Vannulo: l’ultima frontiera della qualità In molti conoscono questa prestigiosa azienda che oltre ad essere orgoglio del Sud è anche eccellenza italiana. Vannulo è stata la prima azienda a introdurre il sistema Ums per le bufale, grazie al quale gli animali si fanno […]

Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0
14.jpg

Ogni mattina il mondo è in coda per le perle delle bufale, Vannulo: l’ultima frontiera della qualità In molti conoscono questa prestigiosa azienda che oltre ad essere orgoglio del Sud è anche eccellenza italiana. Vannulo è stata la prima azienda a introdurre il sistema Ums per le bufale, grazie al quale gli animali si fanno mungere quando ne hanno voglia. Vannullo ha anche chiuso la filiera della mozzarella, dello yogurt, dei budini al latte di bufala, trasformando in azienda le pelli e creando una catena firmata di borse e oggetti ricercatissimi. Si sviluppa attorno ad una missione impossibile il rilancio dell’antica tenuta Vannulo, nata nel 1907: essere raggiunti dal mondo in azienda e non viceversa. Detto fatto. Ad attirare un brulicare incessante di appassionati di questi prodotti di bufala, sono i bocconcini, le mozzarelle, ma anche le innovazioni introdotte, come quella di un museo aziendale e di una catena di prodotti di pellame, di concia vegetale, che richiamano alla fantastica tradizione contadina cilentana, come le borse, l’intreccio, lo svuotatasche e i portariviste. In questa stalla le bufale si mungono da sole, scelgono autonomamente quando è il momento di liberare le mammelle del prezioso latte e, pazienti, attendono in fila il proprio turno. Qui la bufala sceglie quando farsi mungere e la mungitrice ‘Ums’ detta tempi e modi all’animale: quelle poppate meccaniche di latte sono dolci coccole. E lei, generosamente ricambia il favore... Sarà il sistema Ums, per la prima volta in assoluto applicato alle bufale, a dare il semaforo verde o rosso alla bufala, calcolando i tempi per ogni capo rispetto alla precedente mungitura. In caso di approvazione la bufala è accolta tra le delicate poppe meccaniche che si indirizzano automaticamente verso i capezzoli schedati dalla macchina. Sono in quindici mila ogni anno a fare richiesta di compiere una visita guidata tra le perle di questa tenuta, i suoi artigiani, il caseificio, il museo e i laboratori della produzione di yogurt e budini. L’azienda riesce a soddisfare circa 300 clienti al giorno per le mozzarelle, mentre presso il punto di vendita diretta, l’unico luogo individuato per la commercializzazione dei prodotti a marchio Vannulo, arrivano oltre mille acquirenti giornalieri. Sito web: www.vannulo.it

Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0