Oscar Green 2016, il premio per i giovani che fanno impresa

Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0
Oscar Green 2016 il 17 novembre a Roma. nell'immagine alcuni premiati dell'edizione 2015

Oscar Green 2016, il concorso che premia i giovani “innovatori” in agricoltura, è giunto alla sua decima edizione e, la finale nazionale, si svolgerà il prossimo 17 novembre a Roma, a partire dalle ore 9.30, presso il Centro Congressi Rospigliosi. Durante la giornata, verrà presentato uno studio specifico, il primo dedicato ai giovani italiani che fanno l’impresa, con le dimensioni del fenomeno, le scelte più gettonate (che vanno dal commercio all’agricoltura, fino all’industria), il peso sull’economia del Paese, il confronto europeo e le nuove opportunità. Centinaia di giovani, dunque, invaderanno per qualche ora il centro della Capitale: arriveranno da tutte le regioni italiane e saranno presenti all’apertura dell’open space sull’innovazione giovanile, dove saranno presenti, con dimostrazioni pratiche, le esperienze più creative del 2016 con appunto, i giovani finalisti al concorso Oscar Green 2016, promosso dai giovani della Coldiretti.

Si tratta della più grande organizzazione di giovani imprenditori presente in Italia che vuole rispondere con i numeri ed i fatti all’accusa di essere dei bamboccioni fatta troppo disinvoltamente e ( a volte troppo spesso) nei confronti delle nuove generazioni. A discuterne ci saranno tra gli altri Maurizio Martina (Ministro delle Politiche Agricole), Stefania Giannini (Ministro della Pubblica Istruzione), Maria Letizia Gardoni (delegata Coldiretti Giovani Impresa) e Roberto Moncalvo (Presidente Coldiretti). Verrà fatto poi un focus particolare sulla green economy che si è dimostrata essere il settore tra i più attrattivi nelle scelte scolastiche ed in quelle professionali dei giovani italiani, anche con un approfondimento sulle misure previste a livello nazionale e comunitario per incentivare le start up.

Il concorso Oscar Green 2016 premierà i giovani agricoltori che sono risultati finalisti a livello regionale, nelle singole categorie che sono:

Campagna Amica – Per questa categoria saranno premiate le imprese in maniera innovativa raggiungono direttamente il consumatore finale rispondendo alle esigenze di: sicurezza alimentare qualità dei prodotti, tutela ambientale dando lustro ai prodotti tipici italiani su scala locale, nazionale e mondiale.

Impresa 2.Terra – Questa categoria premierà le giovani aziende agroalimentari che hanno creato una cultura d’impresa esemplare, riuscendo a incanalare tutti questi elementi per lo sviluppo e la crescita dell’agricoltura italiana, coniugando tradizione e innovazione.

We Green – Categoria dedicata alle aziende che pongono particolare attenzione alla tutela dell’ambiente e all’agricoltura sociale ponendosi come interpreti di un modello di sviluppo attento alla sostenibilità e a servizio dell’intera società.

Fare Rete – Prende in considerazione i modelli di imprese, cooperative, consorzi agrari, società agricole e non, capaci di creare reti sinergiche in grado di massimizzare i vantaggi delle aziende agroalimentari e del consumatore finale.

Social Innovation – Rientrano in questa nuova categoria, quelle imprese in grado di rispondere a bisogni sociali emergenti in campi diversi e trasformare idee innovative in servizi, prodotti, soluzioni in grado di creare al tempo stesso valore economico e valore sociale per il territorio e la comunità, creando delle sinergie, in grado di aumentare la capacità di intervento e costruire occasioni di dialogo, per diffondere la cultura dell’innovazione sociale.

Paese Amico – E’ rivolto a premiare tutte quelle imprese, ma anche istituzioni pubbliche, da comuni e province ad asl e scuole, che hanno dato il loro contributo per l’attuazione dei progetti promossi da Coldiretti.

Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0